Trovata l'alga che inibisce il batterio resistente

Dermatologia | Redazione DottNet | 03/07/2020 19:17

E' la Quercia marina: isolato anche un fungo 'anti-melanoma'

Da un'alga di un fiordo tedesco potrebbe arrivare uno dei nuovi trattamenti contro le infezioni e i tumori della pelle. Questa scoperta vede la firma dei ricercatori del Centro di ricerche oceanografiche Geomar Helmholtz di Kiel, città marina al nord della Germania. Nel corso di un lavoro durato circa un anno, infatti, è stato scoperto che l'alga bruna Fucus vesiculosus (nota anche come Quercia marina, tipica dei mari del Nord), presente nel fiordo di Kiel, inibisce il batterio stafilococco aureo resistente alla meticillina (Mrsa), che causa infezioni ospedaliere. In un lavoro pubblicato sulla rivista scientifica Marine Drugs gli studiosi raccontano di come i suoi composti bioattivi siano stati isolati a tempo di record. "L'approccio classico, dall'estrazione alla caratterizzazione di ingredienti bioattivi dell'alga, richiederebbe normalmente 3-4 anni", spiega Deniz Tasdemir, ricercatore che ha condotto lo studio. Ma l'uso di strumenti automatizzati ha permesso di "accelerare la scoperta mirata di nuovi antibiotici naturali", riducendo il lavoro in "alcuni mesi".   Nell'alga è stato anche isolato un fungo, il Pyrenochaetopsis sp, che, secondo quanto accertato dagli studiosi, uccide efficacemente le cellule tumorali della pelle in caso di melanoma con bassa citotossicità

 

fonte: ansa

Ultime News