Ricciardi, alcuni Covid hospital presto saturi

Sanità pubblica | Redazione DottNet | 29/09/2020 13:39

In Lazio e Campania nell'ultimo mese aumento casi del 100-200%

"In Lombardia vediamo nell'ultimo mese un aumento del 20% dei casi, nel Lazio e in Campania è superiore al 100 o in certi casi al 200%" e sta portando "alla quasi saturazione, in alcuni ospedali napoletani e romani, dei Covid hospital", anche se "fortunatamente questo non riguarda le terapie intensive". Lo ha detto Walter Ricciardi, direttore scientifico degli Istituti Clinici Scientifici Maugeri, introducendo il webinar 'Il cuore tra cura e riabilitazione, una sfida inesplorata ai tempi del Covid', organizzato in occasione della Giornata mondiale del cuore.  "L'unico paese che può parlare di seconda ondata di coronavirus - ha precisato - è la Cina perché è l'unica che, non solo ha appiattito la curva epidemica, ma ha casi di coronavirus ormai a zero da diversi mesi". Nel nostro paese e nei paesi limitrofi "non abbiamo avuto questo azzeramento dei contagi, abbiamo appiattito la curva epidemica ma una serie di comportamenti stanno portando a rialzarla e al riapparire di polmoniti atipiche che oggi ricominciano ad affollare gli ospedali, in una maniera diversa dal punto di vista geografico: mentre nella prima fase dell'epidemia esser maggiormente interessate erano state Lombardia e in misura minore il Piemonte, oggi sono il Lazio e la Campania". Rispetto a quello che vediamo in altri Stati, "i sacrifici fatti" e "la ripresa prudente ci sta salvaguardando" ma "dobbiamo stare attenti perché se si perde il controllo è solo il lockdown che interrompe la circolazione del virus" e noi "non vogliamo vedere più zone desertificate, attività economiche e culturali interrotte e soprattutto non vogliamo chiudere la scuola".

Ultime News