Le cellule TRM polmonari guidate dal vaccino forniscono immunità contro Klebsiella

Infettivologia | Redazione DottNet | 15/09/2021 14:20

Il vaccino si compone della proteina X della membrana esterna di K. pneumoniae combinata con l'adiuvante LTA1

La polmonite batterica è una causa persistente di mortalità e morbilità e i vaccini che colpiscono i patogeni sono di grande interesse. Iwanaga et al. descrivono un vaccino mucosale a subunità che induce l'immunità protettiva contro i ceppi eterologhi di Klebsiella pneumoniae . Hanno formulato un vaccino composto dalla proteina X della membrana esterna di K. pneumoniae combinata con l'adiuvante LTA1. Il vaccino è stato somministrato ai topi per via intrapolmonare e ha indotto cellule T (TRM) residenti di memoria T (TRM) antigene-specifiche CD4 + T helper 1 (T H 1) e T helper 17 (T H 17) necessarie per la protezione contro K. sfida della polmonite . Una porzione di TLe cellule H 17 erano resistenti all'immunosoppressione a base di calcineurina e fornivano un'immunità protettiva. Questi risultati evidenziano il potenziale dei vaccini mirati ai polmoni nell'indurre un'immunità ampiamente protettiva contro K. pneumoniae . Si pensa che le cellule della memoria residente nei tessuti (TRM) svolgano un ruolo nell'immunità della mucosa polmonare ai patogeni, ma le strategie per suscitare la TRM da parte dei vaccini della mucosa non sono state ancora pienamente realizzate. Abbiamo formulato un vaccino composto da proteina della membrana esterna (Omp) X da Klebsiella pneumoniae e adiuvante LTA1 che è stato somministrato per via intrapolmonare. Questo vaccino ha suscitato sia cellule T H 1 che T H 17 che condividevano caratteristiche trascrizionali con cellule suscitate da K. pneumoniae ucciso con il calore . Le risposte anticorpali erano necessarie per prevenire la disseminazione batterica, ma erano indispensabili per l'immunità specifica del polmone. Al contrario, l'immunità polmonare richiedeva CD4 +Cellule T, espressione di STAT3 e segnalazione di IL-17R nei fibroblasti. Sono state osservate cellule T CD4 + T specifiche per il polmone da topi immunizzati con OmpX + LTA1 verso il polmone e potrebbero mediare la protezione contro l'infezione in un modello di trasferimento adottivo. Le cellule T H 17 indotte dal vaccino hanno mostrato una ridotta plasticità ed erano resistenti all'immunosoppressore FK506 rispetto alle cellule T H 1 e le cellule T H 17 hanno conferito protezione in condizioni di immunosoppressione da trapianto. Questi dati dimostrano una promettente strategia vaccinale che stimola le cellule TRM polmonari e promuove l'immunità sierotipo-indipendente a K. pneumoniae.

 

fonte: Science

Ultime News