Tumori infantili: chi sopravvive è a rischio cardiopatie

Cardiologia | Redazione DottNet | 30/03/2018 11:46

Il 4,5% soffre di seri disturbi prima dei 40 anni

I tumori infantili lasciano un marchio sulla salute dei sopravvissuti, in particolare quella del cuore: un nuovo studio ha osservato un aumento dei pericoli di ipertensione, colesterolo alto, e gravi disturbi come l'insufficenza cardiaca.    Condotta in Germania da Joerg Faber dell'Ospedale universitario infantile di Mainza, ed accompagnata da un commentario di John Groarke dell''Harvard Medical School and Brigham and Women's Hospital' di Boston, la ricerca ha osservato un'incidenza del 4,5% di insufficenza cardiaca, trombosi venose tra gli adulti sotto i 40 anni, che avevano avuto un cancro da piccoli. Nella popolazione generale queste patologie si manifestano in media 8 anni dopo.    I sopravvissuti a tumori infantili hanno anche evidenziato probabilità più alte del 38% di soffrire di ipertensione e del 26% di avere colesterolo alto.    La ricerca ha esaminato 951 adulti di età tra i 23-48 anni che avevano avuto un tumore prima dei 15 anni. Ed ha comparato la loro salute con quella di un gruppo di controllo di 15.000 persone della stessa età.

 

fonte: ansa

Ultime News