Professionisti nel mirino del fisco: parte il Risparmiometro

Professione | Redazione DottNet | 07/05/2019 19:42

Primi controlli dalla prossima settimana: a setaccio conti correnti, carte di credito, investimenti

Occhi puntati sui professionisti e su chi svolge una libera attività. Finiranno loro nel mirino del fisco che ha aguzzato l’ingegno alla scoperta di evasori: il nuovo strumento messo in campo è il Risparmiometro, una sorta di nuova superanagrafe dei conti correnti voluta nel 2012 dal governo Monti e inserita nell’allora decreto Salva-Italia. Dopo il via libera da parte del Garante della Privacy e delle banche, il meccanismo è pronto a snidare chi non paga le tasse, chi nasconde i guadagni e non fattura.

Articolo riservato agli abbonati di Dottnet eXtra

Ultime News