Diabete, firmato accordo con i deputati Gb

Diabetologia | Redazione DottNet | 10/07/2019 12:06

E' fondamentale progettare dei sistemi sanitari e di prevenzione e promozione della patologia atti a prevenire la pandemia

"Oggi sempre più é importante costruire ponti per riflessioni comuni rispetto a vere e proprie emergenze come il diabete e l'obesità e altresì creare le occasioni per un confronto e un trasferimento di competenze tra Parlamenti europei": queste le ragioni sottese alla firma del memorandum of understanding avvenuta, nell'ambito della presentazione del XXII Italian Diabetes Barometer Forum, tra il Presidente dell'Intergruppo parlamentare 'Obesità e Diabete', Roberto Pella, e il Presidente dell'Intergruppo sul Diabete (APPG on Diabetes) della Camera dei Comuni britannica, On. Keith Vaz. I dati e i costi sociali e sanitari di queste patologie, direttamente correlate al fenomeno della crescente inarrestabile urbanizzazione e degli stili di vita di una popolazione che invecchia, devono essere conosciuti e analizzati - sottolineano i sottoscrittori dell'intesa - affinché si possano realizzare una strategia comune di contrasto e prevenzione. In Italia oggi 1 residente su 16 soffre di diabete, le morti da diabete o dalle sue complicanze sono quasi 95mila l'anno e l'impatto economico della malattia é pari all'8% dell'intero budget sanitario nazionale (con un costo medio annuo per persona di 2.800 euro).  Considerando che si prevede che entro il 2030 5 milioni di persone, cioè il 9% dell'intera popolazione italiana, soffrirà di diabete e aumenteranno i costi diretti e indiretti della malattia, é fondamentale progettare dei sistemi sanitari e di prevenzione e promozione della patologia atti a prevenire tale pandemia.

Ultime News