Integratore di olio di pesce migliora la fertilità negli uomini

Farmaci | Redazione DottNet | 20/01/2020 13:56

Lo rivela uno studio pubblicato sul Journal of American Medical Association (Jama)

I supplementi di olio di pesce assunti da uomini sani potrebbero aiutare a migliorare la qualità del seme e i livelli degli ormoni che regolano la riproduzione. A mostrarlo sono i risultati di uno studio pubblicato sul Journal of American Medical Association (Jama), che individua un possibile aiuto contro l'infertilità, problema che riguarda il 15% delle coppie e nel 40% dei casi dipende dal partner maschile. Fattori ambientali e di stili di vita, come l'inquinamento, il fumo, il consumo di alcol, la mancanza di attività fisica, lo stress e le diete troppo ricche di carni lavorate hanno portato, negli ultimi decenni, a un forte calo del tasso di fertilità maschile.

Fino ad oggi i benefici degli integratori di olio di pesce e degli acidi grassi Omega 3 sono stati osservati negli uomini con infertilità ma questo è il primo studio che mostra che anche quelli sani ne traggono beneficio. Il team della University of Southern Denmark ha esaminato 1.679 uomini danesi intorno ai 19 anni, in salute, che stavano assumendo integratori di omega 3 (inclusi integratori di olio di pesce) nei tre mesi precedenti lo studio. Tra i partecipanti allo studio, il 6% ha riferito di assumere integratori di olio di pesce negli ultimi 3 mesi. Proprio questi ultimi, ai test di idoneità riproduttiva, mostravano migliore qualità e il volume dello sperma, maggior conta, concentrazione e motilità degli spermatozoi, oltre a migliori livelli di ormoni tra cui l'ormone luteinizzante e il testosterone. Inoltre un aumento della dose era associato a migliori risultati nell'aumento della fertilità.

 

fonte: Journal of American Medical Association

Ultime News