Un nuovo trattamento dà speranza contro il glioma infantile

Oncologia | Redazione DottNet | 18/02/2020 17:47

I tumori trattati con terapia combinata sono diventati in media più piccoli del 50% in due settimane di trattamento rispetto alla terapia con un singolo farmaco

Arriva una nuova speranza contro un particolare tipo di tumore al cervello che colpisce i bambini. I ricercatori del Johns Hopkins Kimmel Cancer Center hanno infatti scoperto che una combinazione di farmaci - composta da sapanisertib e trametinib - è più efficace nel ridurre la crescita dei gliomi pediatrici di basso grado. Si tratta dei tumori cerebrali infantili più comuni, che rappresentano fino a un terzo di tutti i casi. Dalla ricerca è emerso che questa terapia combinata, testata sulle cellule tumorali derivate dai gliomi, ha impedito la crescita delle cellule stesse.

Nei topi, questa soluzione ha ridotto il volume della massa tumorale e ha consentito alle cavie di vivere più a lungo. Il sapanisertib è un farmaco ora in sperimentazione clinica per pazienti adulti con cancro, mentre il trametinib è già stato approvato per il trattamento per il melanoma. L'uso congiunto dei due farmaci ha comportato una riduzione del 50% della crescita delle cellule tumorali. I tumori trattati con terapia combinata sono diventati in media più piccoli del 50% in due settimane di trattamento rispetto alla terapia con un singolo farmaco. Lo studio è stato pubblicato sulla rivista scientifica Neuro-Oncology

 

fonte: Neuro-Oncology

Ultime News