Premio Eccellenze, Ruggiero: l'informazione del futuro

Professione | Redazione DottNet | 06/07/2020 16:29

Il 9 luglio la premiazione del premio Le Eccellenze dell’Informazione Scientifica e la Centralità del Paziente. Intervista con Salvatore Ruggiero presidente dell'Osservatorio Comunicazione Medico Scientifica (OCMS)

Conto alla rovescia per la quarta edizione del premio “Le Eccellenze dell’Informazione Scientifica e la Centralità del Paziente”, La premiazione della quarta edizione è in programma il prossimo 9 luglio tra le 15 e le 17. Salvatore Ruggiero, giurato, è il Presidente dell'Osservatorio Comunicazione Medico Scientifica (OCMS), un'associazione senza fini di lucro che ha l'obiettivo di di valorizzare la principale attività d'informazione rivolta al medico e anche al paziente in un contesto in cui la comunicazione contribuisce significativamente al benessere dei cittadini attraverso la diffusione d'informazione di qualità.

In periodo di Covid con gli studi chiusi l'informazione medico scientifica ha fatto largo uso delle nuove tecnologie. Com'è andata?

Come ormai è ben noto la comunicazione al medico viene seguita dagli informatori che hanno un ruolo centrale. Ma vi è anche l'informazione multichannel e quella diretta al paziente. E proprio durante il lockdown il multichannel ha avuto la definitiva consacrazione come modalità di accesso moderna, veloce, pratica e funzionale.

Ma ci sono anche i progetti diretti al paziente.

L'industria pone particolare attenzione ai progetti diretti.al paziente con i nuovi programmi destinati alla creazione di una cultura della salute e del benessere. Molti di questi sono spesso rivolti alla prevenzione, al mantentimento di stili di vita salutari e al corretto utilizzo di medicinali. Ma ci sono anche tanti programmi destinati ai pazienti chemioterapici e cronici, particolarmente importanti perché migliorano la qualità della vita di quanti devono sottoporsi a queste cure.

Eccellenze è un appuntamento ormai fisso con il mondo della medicina: molti i premi e i riconoscimenti, ma quali sono quelli che possono essere definiti speciali?

Siamo molto fieri del fatto che già dalla prima edizione sono stati premiati progetti speciali di comunicazione istituzionale e sui vaccini, due aree importanti in quanto la prima valorizza gli studi realizzati dalle strutture pubbliche, a ulteriore conferma e dimostrazione che la comunicazione e l'informazione medico scientifica rappresentano un momento culturale che non resta confinato nel settore privato. Ma già dalla prima edizione avevamo premiato i migliori progetti su vaccini perché diventati oggetto di una campagna denigratoria senza basi scientifiche. E non è tutto.

Dica

Abbiamo introdotto un premio speciale per i progetti nati durante il Covid. E devo dire che come giudice ho avuto grossi problemi nel dare un voto perché tutti molto interessanti e meritevoli

Qual è la vera particolarità del premio eccellenze?

E' un premio che viene dal basso: sono i medici a selezionare e proporrre i progetti migliori, sono sempre loro che creano la short list di quelli considerati di maggiore qualità scientifica e rispondenza ai criteri di una corretta comunicazione. E aggiungo che in questo premio,nessuno può candidarsi: le nomination sono decise dai medici reclutati attraverso un grande sondaggio che ha visto coinvolti oltre 200mila camici bianchi.

Il Board

Il board è composto da Filippo Anelli, Presidente FNOMCeO, da Fabiola Bologna, Capogruppo Commissione Affari Sociali e Sanità e Commissione Bicamerale per l’Infanzia e l’Adolescenza; Antonella Celano, Associazione Nazionale Persone con Malattie Reumatologiche e Rare (APMARR); Lucio Corsaro, Vice-Presidente Health Web Observatory; Alessandro Cossu, Responsabile dell’Ufficio Comunicazione e Stampa di Cittadinanzattiva; Claudio Cricelli, Presidente Società Italiana di Medicina Generale (SIMG); Domenica Taruscio, Direttore Centro Nazionale Malattie Rare – Istituto Superiore di Sanità (CNMR/ISS); Francesco Landi, Presidente Eletto Società Italiana di Geriatria e Gerontologia (SIGG); Salvatore Ruggiero, Presidente Osservatorio Comunicazione Medico Scientifica (OCMS); Aristide Saggino, Presidente Associazione Italiana di analisi e modificazione del comportamento e Terapia Comportamentale e Cognitiva (AIAMC); Annalisa Scopinaro, Presidente Federazione delle Associazioni di Persone con Malattie Rare d’Italia (UNIAMO); Alberto Villani, Presidente Società Italiana di Pediatria (SIP).
 

PROGRAMMA  (Giovedì 9 luglio 2020 dalle 15:00 alle 17:00)

ore 15:00 Saluti Istituzionale e Apertura dei lavori – Salvatore Ruggiero, Presidente Osservatorio Comunicazione Medico Scientifica (OCMS)

ore 15:05 Il valore della corretta comunicazione medica – Filippo Anelli, Presidente Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri (FNOMCeO)

ore 15:15 L’Italia che danza, Orchestra Sinfonica della Città Metropolitana di Bari

ore 15:25 La comunicazione tra cittadini e professionisti: ricostruire un rapporto di fiducia – Alessandro Cossu, Responsabile dell'Ufficio Comunicazione e Stampa Cittadinanzattiva

ore 15:35 La corretta comunicazione tra il medico e il paziente – Claudio Cricelli, Presidente Società Italiana di Medicina Generale e delle Cure Primarie (SIMG)

ore 15:45 L’azienda farmaceutica a supporto dell’Italia – Massimo Scaccabarozzi, Presidente Farmindustria

ore 16:00 Contributo musicale della JC Band (Farmindustria)

ore 16:05 Presentazione della Survey al medico “Le Eccellenze dell’informazione scientifica e la centralità del paziente, IV edizione” – Lucio Corsaro, DG MediPragma

ore 16:15 Premiazione

Segui l'hashtag #EccellenzeIS20 e non perdere nessun aggiornamento

Ultime News