Incarichi Covid: dal primo gennaio scatta l'incumulabilità

Previdenza | Redazione DottNet | 22/12/2021 13:44

I medici richiamati in servizio non potranno più cumulare il proprio stipendio con la pensione, ma dovranno necessariamente scegliere fra uno dei due

Sta per terminare, per un incomprensibile disegno politico, la luna di miele tra Asl e medici pensionati in ordine agli incarichi attribuiti causa Covid. Dal 1° gennaio 2022 infatti i medici richiamati alle armi non potranno più cumulare il proprio stipendio con la pensione, ma dovranno necessariamente scegliere fra uno dei due; e fatta eccezione per il piccolo numero di coloro che hanno svolto attività marginali, maturando pensioni inadeguate, finiranno per la maggior parte con l’abbandonare gli incarichi, destrutturando il sistema proprio mentre, con la quarta ondata Covid in atto, ce ne sarebbe stato più bisogno. 

Articolo riservato agli abbonati di Dottnet eXtra

Ultime News