Medicina Generale
Medicina Generale
Canali Minisiti ECM

Snami contro Fadoi: siamo medici di famiglia non riempi fascicoli

Medicina Generale Redazione DottNet | 14/05/2024 12:26

Testa: "Siamo noi che con le prescrizioni emesse sovente aggiorniamo il FSE automaticamente, mentre ci troviamo sistematicamente a subire le prescrizione di colleghi ospedalieri svogliati, per usare un eufemismo”

Il Presidente Nazionale Snami Angelo Testa giudica paradossali le recenti critiche avanzate da FADOI ,Fed. delle Associazioni dei Dirigenti Ospedalieri Internisti, riguardanti il funzionamento del fascicolo sanitario e il mancato aggiornamento imputabile ai medici di MMG famiglia.
"La medicina di famiglia non è la sola responsabile dell’aggiornamento del FSE, né siamo degli amministrativi .

Al vero siamo noi che con le prescrizioni emesse sovente aggiorniamo il FSE automaticamente, mentre ci troviamo sistematicamente a subire le prescrizione di colleghi ospedalieri svogliati, per usare un eufemismo !" "Al contrario, siamo tra i primi a subirne le conseguenze,-puntualizza Matteo Picerna ,vice segretario nazionale Snami- in quanto ci troviamo spesso impossibilitati a ottenere in tempi utili i referti e le dimissioni necessari per garantire un adeguato monitoraggio e trattamento dei pazienti." 

pubblicità

"Non riteniamo che le Case di Comunità-conclude Angelo Testa- siano la risposta adeguata per risolvere i problemi legati ai ricoveri. Al contrario, crediamo che sia necessario concentrarsi sull'aumento dei posti letto ospedalieri sul territorio. Per contribuire ad un buon funzionamento della Sanità. I Medici Fadoi e tutti gli altri inizino a prescrivere direttamente ,come previsto dalle norme ma disatteso,senza demandare al Medico di Medicina Generale che non è il loro scribacchino.Se utilizzano il supporto informatico ed un software,miracolosamente , si ritroverà il tutto nel fascicolo sanitario elettronico ! "

Commenti

I Correlati

Nuove prospettive per i pazienti, convegno organizzato da AbbVie

Oggi l'Italia è divisa in due, con 11 Regioni promosse, 6 rimandate, 4 bocciate. Cure insufficienti per 26 milioni di cittadini

Fra i concetti chiave la necessità di integrazione del dato della misurazione parametrica della glicemia con il profilo clinico e la storia clinico-terapeutica di ogni singolo paziente

Nel bilancio delle attività 2023: 141 progetti, di cui 31 europei e 110 nazionali; 835 pubblicazioni con un impact factor complessivo di 7916,00; 764 studi clinici attivi per un totale di 516.623 pazienti coinvolti

Ti potrebbero interessare

I medici di famiglia della Fimmg lanciano un appello alla popolazione, in particolare alle persone anziane e fragili, affinché adottino misure precauzionali per proteggersi ed evitare di dover ricorrere al pronto soccorso

"La partecipazione della SImg arricchisce ulteriormente il già alto valore scientifico e professionale del Board, con i Medici di Medicina Generale di Simg che potranno fornire il proprio contributo"

"Lo svolgimento dell'attività non deve arrecare pregiudizio al corretto e puntuale svolgimento dei propri compiti convenzionali"

Ci sarà un CdC hub ogni 40.000-50.000 abitanti. L’orario di attività articolato nell’arco delle 24 ore giornaliere permette alla CdC hub di svolgere funzioni di primo livello