Ai pazienti piacciono le visite mediche in videochat

Professione | Redazione DottNet | 17/01/2019 14:00

Studio Usa, per il 79% è più conveniente

Le videochiamate dei medici, che in questo modo possono controllare e monitorare i pazienti, possono sostituire con successo le visite allo studio, senza compromettere la qualità dell'assistenza. E' quanto emerge da uno studio dei ricercatori del Massachusetts General Hospital che è stato pubblicato sull'American Journal of Managed Care. Le visite video sperimentate nella ricerca sono state comunicazioni di video chat personali tra un operatore sanitario e un paziente che usa un computer o un tablet tramite un'applicazione protetta.

Questo programma di screening a distanza della salute è stato lanciato nel 2012. Il 79% dei pazienti ha ritenuto come questo tipo di strumento fosse conveniente e il 62% ha riferito come la qualità delle visite a distanza non fosse diversa da quelle delle visite in ufficio (il 21% ha persino commentato questo tipo di analisi come migliori). "Con una visita di salute a distanza, il 95% del tempo speso dal paziente è nel faccia a faccia con il medico, rispetto a meno del 20% di una visita tradizionale, in cui si trascorre la maggior parte del tempo viaggiando e aspettando", spiega Lee Schwamm, che ha condotto lo studio.

fonte: American Journal of Managed Care

 

Ultime News