Dispositivo rilascia negli occhi una cura per la maculopatia

Oculistica | Redazione DottNet | 17/06/2019 13:53

Testato con successo su pazienti con la malattia retinica

Testato con successo su pazienti un micro-dispositivo che rilascia lentamente farmaci nell'occhio per trattare la maculopatia senza ricorrere alle iniezioni periodiche del farmaco, evitando così peggioramenti, recidive e quindi irreversibile perdita della visione.  Sono i risultati positivi di una sperimentazione clinica che ha coinvolto 220 pazienti, coordinata da Peter Campochiaro della Johns Hopkins University (USA) e resa nota sulla rivista Olphthalmology.

La maculopatia è un problema che affligge il centro della retina (la macula), deteriorando la cosiddetta 'visione centrale', che consente ad esempio di leggere e guidare.   Attualmente la forma cosiddetta 'umida' (in cui la macula presenta un versamento che la danneggia inesorabilmente) si può tenere a bada con iniezioni di farmaci anti-angiogenici (cioè che impediscono la formazione di vasi sanguigni) che in Usa sono ripetute ogni 4-6 settimane. Ma basta anche saltare una iniezione e la maculopatia prosegue il suo irreversibile processo di distruzione retinica, con effetti importanti sulla visione.

 

fonte: Olphthalmology

Ultime News