Indennità per l'incentivo all'esodo, perché conviene

Professione | Redazione DottNet | 03/01/2020 17:01

Il legislatore fiscale riconosce questa funzione sociale, applicando agli importi erogati degli interessanti benefici

Non sono infrequenti i casi di medici dipendenti di case di cura in crisi proprietaria che vengono licenziati in nome di un vero o presunto ricambio generazionale. A questi soggetti viene corrisposto un importo a titolo di incentivo all’esodo, il cui scopo dovrebbe essere quello di traghettare il beneficiario verso la pensione, consentendogli di godere di un certo reddito sino al momento del raggiungimento dei requisiti prescritti. 

Articolo riservato agli abbonati di Dottnet eXtra

Ultime News