Per l'emergenza Coronavirus in campo 76 medici

Infettivologia | Redazione DottNet | 31/01/2020 09:46

La task foce italiana "passa per gli aeroporti di Roma Fiumicino e Milano Malpensa e prevede anche un potenziamento del numero verde 1500 del ministero della Salute"

"Sono 76 i medici ingaggiati per rinforzare il cordone sanitario creato contro il Coronavirus", si tratta di un 'fronte' che "passa per gli aeroporti di Roma Fiumicino e Milano Malpensa, e che prevede anche un potenziamento del numero verde 1500 del ministero della Salute".   Lo fa sapere l'Enpam (Ente di previdenza ed assistenza dei medici e degli odontoiatri), che sul suo sito (www.enpam.it) dedica uno spazio informativo alla nuova emergenza sanitaria globale. Il ministero della Salute, si legge, "ha istituito una 'task force' a Roma, col compito di coordinare a tempo pieno ogni iniziativa relativa al fenomeno Coronavirus. Oltre ai carabinieri Nas, tra i membri del tavolo ci sono l'Istituto superiore di sanità, l'Istituto nazionale per le malattie infettive 'Lazzaro Spallanzani' di Roma, le direzioni competenti del ministero e la Fnomceo (Federazione nazionale degli Ordini dei medici e degli odontoiatri)". Il messaggio del titolare del dicastero della Salute Roberto Speranza, si rammenta sul portale dell'Enpam, è "niente allarmismi, ma sia chiaro che questa non è un'esercitazione", e "lo attesta il piano che il ministero di via Ribotta ha varato, mettendo sul piatto 2 milioni e 100.000 euro con un'ordinanza già pubblicata in Gazzetta ufficiale", si legge, in conclusione. 

Ultime News