Scoperta una nuova funzione 'anti-tumorale' delle piastrine

Oncologia | Redazione DottNet | 26/06/2020 19:33

Rendono impermeabili le pareti dei vasi sanguigni

E' stata scoperta una nuova funzione delle piastrine che potrebbe aiutare a combattere i tumori. Il risultato, pubblicato sulla rivista Cancer Research dall'Università di Uppsala, indica che le piastrine aiutano a preservare la barriera vascolare che rende le pareti dei vasi sanguigni impermeabili, riducendo così la diffusione delle cellule tumorali.  In caso di ferite e di sanguinamento, le piastrine si aggregano e aiutano il sangue a coagularsi; una volta attivate, rilasciano alcune sostanze note come 'fattori di crescita', tra le quali quello indicato con la lettera 'B' , analizzato proprio nel lavoro e risultato essenziale per attirare le cellule di supporto nei vasi sanguigni tumorali. Nei tessuti sani, invece, le piastrine non hanno svolto questa funzione.

Gli studiosi hanno notato che se il fattore di crescita mancava di piastrine, la quantità di cellule tumorali circolanti aumentava e si diffondevano ad altre parti del corpo in misura molto più elevata. "I nostri dati mostrano che l'attivazione piastrinica nel cancro non è del tutto dannosa. Invece, il fattore di crescita B delle piastrine rilasciato quando le piastrine sono attivate può aiutare a mantenere la barriera vascolare nei tumori, contrastando così la diffusione delle cellule tumorali - spiega Anna-Karin Olsson, ricercatrice che ha guidato il lavoro - Ciò rende importante prendere in considerazione le funzioni specifiche delle varie molecole derivate dalle piastrine quando vengono sviluppate nuove terapie".  

 

fonte:  Cancer Research

Ultime News