Sviluppato un nuovo farmaco anti-infarto

Farmaci | Redazione DottNet | 16/07/2020 17:40

Evita gli effetti collaterali dei medicinali disponibili sul mercato

La lotta all'infarto potrebbe avere un nuovo alleato. I ricercatori dell'Università dell'Illinois a Chicago hanno infatti sviluppato un nuovo farmaco che previene i coaguli di sangue senza causare un aumento del rischio di sanguinamento, un effetto collaterale comune agli antipiastrinici attualmente disponibili. In un lavoro pubblicato sulla rivista scientifica Science Translational Medicine è stato descritto lo studio (realizzato su cavie) che ha portato alla scoperta. Il gruppo di ricerca aveva in precedenza identificato un meccanismo di segnalazione che interviene nel processo di coagulazione del sangue ma che non è necessario per la capacità delle piastrine di aderire a una ferita e prevenire il sanguinamento. Così, hanno realizzato un peptide (un segmento di una proteina) in grado di colpire il meccanismo di segnalazione. Lo hanno fatto progettando una nanoparticella che ha portato il peptide direttamente nella piastrina. Ai topi colpiti da infarto questa somministrazione ha ridotto i danni al cuore, la coagulazione e l'infiammazione. Inoltre, è stata notata una migliore funzione cardiaca e una migliore sopravvivenza. 

 

fonte: Science Translational Medicine

Ultime News