Covid; con diabete e pressione alta più rischio ictus e emboli

Infettivologia | Redazione DottNet | 19/11/2020 14:30

Lo rivela uno studio reso noto dalla Radiological Society of North America (RSNA) e condotto da Colbey Freeman, del Dipartimento di Radiologia della Penn Medicine a Philadelphia

Pazienti Covid ipertesi o diabetici sono più a rischio di complicanze neurologiche come embolie cerebrali e ictus a causa dell'infezione da SARS-CoV-2. Lo rivela uno studio reso noto dalla Radiological Society of North America (RSNA) e condotto da Colbey Freeman, del Dipartimento di Radiologia della Penn Medicine a Philadelphia. "Gli effetti del Covid vanno oltre il sistema respiratorio - spiega - Per quanto rare, le complicanze neurologiche sono una devastante conseguenza del COVID-19 che viene riportata sempre più spesso".  Gli esperti hanno studiato una casistica di pazienti Covid ricoverati e sottoposti a risonanza del cervello perché manifestavano sintomi neurologici; ebbene è emerso che oltre un paziente su 5 presentava trombi cerebrali o ictus e che di questi la metà era o diabetico o iperteso. Ipertensione e diabete sono già stati evidenziati come fattori di rischio per complicanze in caso di infezione da SARS-CoV-2 (la malattia si manifesta più gravemente e il rischio di morte è maggiore per questi soggetti), questo studio mostra che tali pazienti hanno anche un pericolo maggiore di complicanze neurologiche in caso di infezione da SARS-CoV-2.

Ultime News