Il javascript risulta disabilitato nel browser.
Per una corretta navigazione abilita il javascript nel browser
e aggiorna la pagina.
Per eventuali informazioni puo contattare il numero 800.014.863
oppure può scrivere una mail all'indirizzo redazione@merqurio.it

Integratori: è la farmacia il luogo preferito per acquistarli

Farmacia | Redazione DottNet | 20/09/2022 17:31

La quota restante se la dividono il mass market, che pesa circa il 7,3% (a valori), l'online (8%) e la parafarmacia (8,4%)

Gli italiani spendono circa 4,1 miliardi l'anno in integratori alimentari e, nonostante la concorrenza del web, la farmacia resta il luogo preferito per acquistarli. Le vendite nei presidi di croce verde, infatti, sono quasi raddoppiate in 10 anni e nel 2021 hanno toccato i 3,1 miliardi di euro. La fotografia di un settore 'resiliente e in salute', nonostante le sfide imposte dalla pandemia Covid, arriva dal Centro studi dell'associazione di produttori, Integratori & Salute. Da quelli per potenziare le difese immunitarie o la memoria, a quelli per la circolazione o per aiutare a combattere la cellulite, dalla farmacia sono passati quindi circa i tre quarti del giro d'affari realizzato l'anno passato dal comparto. Mentre il quarto restante se lo dividono il mass market, che pesa circa il 7,3% (a valori), l'online (8%) e la parafarmacia (8,4%). Il consumatore di integratori è "responsabile e attento": il farmacista (45%) e il medico (36%) rimangono le principali fonti di informazione a cui ci si rivolge.  Dall'analisi emerge come il settore abbia ben resistito all'impatto della pandemia. "Dopo una buona tenuta nel 2020 - spiega Giovanni Foresti, direzione Studi e Ricerche di Intesa Sanpaolo - le imprese hanno mostrato un'accelerazione nel 2021".   "L'Italia - commenta Gabriele Barbaresco, responsabile Area Studi Mediobanca - vanta il più grande mercato degli integratori in Europa, oltre un quarto del totale, con attese di sfiorare i 5 miliardi di vendite nel 2025. Anche le prospettive di crescita mondiale sono molto favorevoli: quasi l'8% di crescita media annua, per un mercato globale vicino a 240 miliardi dollari nel 2027".

Ultime News