Fnomceo: i medici sono alla base della stabilità democratica

Professione | Redazione DottNet | 27/03/2019 12:53

Anelli: 'garantiscono un diritto previsto dalla Costituzione'

"I medici sono alla base della stabilità democratica della Repubblica". A dirlo è Filippo Anelli, il presidente della Fnomceo (Federazione nazionale degli ordini dei medici chirurghi e degli odontoiatri), aprendo i lavori, a Roma, degli Stati generali del giovane medico. "I professionisti nella società svolgono un ruolo fondamentale per le competenze che hanno e per la stabilità democratica del sistema. Oggi il diritto della salute è garantito dall'articolo 32 della Costituzione. È un diritto fondamentale su cui si fonda la Repubblica", ha spiegato. Il presidente Fnomceo si è soffermato sul diritto alla salute e ha aggiunto come siano "i medici" a garantire "la tutela di un diritto che lo Stato definisce alla base della sua democrazia e della sua sussistenza". "Questo ruolo - ha aggiunto davanti ai giovani medici in assemblea - lo dobbiamo ribadire e rinforzare attraverso il rispetto dei diritti delle persone e dei cittadini". Al lavori degli Stati generali del giovane medico partecipano anche diverse associazioni e sindacati medici come Sigm, Federspecializzandi, Anaao giovani, Cimo, Chi si cura di te, Als, Fimmg, Smi e Snami. 

Ultime News