Menopausa, la memoria potrebbe peggiorare

Medicina Interna | Redazione DottNet | 24/01/2020 18:31

Studio Usa individua un legame con l'alterata funzione cerebrale

La menopausa potrebbe rendere difficile identificare la parola giusta per esprimersi in maniera chiara o a ricordare una storia correttamente. Un nuovo studio guidato dall'Università dell'Illinois e pubblicato online sulla rivista Menopause suggerisce infatti che le vampate di calore fisiologiche sono associate a una ridotta memoria verbale e ad alterazioni della funzione cerebrale durante la codifica e il recupero della memoria, specialmente in due aree del cervello, l'ippocampo e la corteccia prefrontale. Per lo studio, è stata utilizzata la risonanza magnetica funzionale effettuata su 14 donne per documentare il verificarsi di vampate di calore fisiologiche e il loro effetto sulla funzione della corteccia ippocampale e prefrontale durante le condizioni di codifica e riconoscimento dei ricordi. Sebbene siano necessarie ricerche più ampie per valutare in modo completo l'affidabilità della relazione tra queste vampate e alterazione della funzione cerebrale, lo studio fornisce comunque nuove intuizioni relative ad aree specifiche del cervello coinvolte nella memoria che sembrano essere influenzate negativamente dalle vampate di calore.

fonte:  Menopause

Ultime News