Studio prospettico dei risultati negli adulti con steatosi epatica non alcolica

Medicina Interna | Redazione DottNet | 22/10/2021 16:48

Gli stadi di fibrosi F3 e F4 erano associati ad un aumento dei rischi di complicanze e morte correlate al fegato

Le prognosi relative alla mortalità e agli esiti epatici e non epatici nello spettro istologico della steatosi epatica non alcolica (NAFLD) non sono ben definite.

METODI

Abbiamo seguito prospetticamente una popolazione di pazienti multicentrica che includeva l'intero spettro istologico della NAFLD. L'incidenza di morte e altri esiti sono stati confrontati tra le caratteristiche istologiche di base.

RISULTATI

Un totale di 1773 adulti con NAFLD è stato seguito per una mediana di 4 anni. La mortalità per tutte le cause aumenta con l'aumento degli stadi di fibrosi (0,32 decessi per 100 anni-persona per lo stadio da F0 a F2 [fibrosi no, lieve o moderata], 0,89 decessi per 100 anni-persona per lo stadio F3 [fibrosi ponte] e 1,76 decessi per 100 anni-persona per lo stadio F4 [cirrosi]). L'incidenza di complicanze epatiche per 100 anni-persona è aumentata con lo stadio della fibrosi (da F0 a F2 vs. F3 vs. F4) come segue: emorragia da varici (0,00 vs. 0,06 vs. 0,70), ascite (0,04 vs. 0,52 vs. 1,20), encefalopatia (0,02 vs 0,75 vs 2,39) e cancro epatocellulare (0,04 vs 0,34 vs 0,14). Rispetto ai pazienti con fibrosi di stadio da F0 a F2, i pazienti con fibrosi di stadio F4 avevano anche una maggiore incidenza di diabete di tipo 2 (7,53 contro 4. 45 eventi per 100 anni-persona) e una diminuzione di oltre il 40% della velocità di filtrazione glomerulare stimata (2,98 contro 0,97 eventi per 100 anni-persona). L'incidenza di eventi cardiaci e tumori non epatici era simile nelle fasi della fibrosi. Dopo aggiustamento per età, sesso, razza, stato di diabete e gravità istologica al basale, l'incidenza di qualsiasi evento di scompenso epatico (emorragia varicosa, ascite o encefalopatia) è stata associata ad un aumento della mortalità per tutte le cause (hazard ratio aggiustato, 6,8; 95% intervallo di confidenza, da 2,2 a 21,3).

CONCLUSIONI

In questo studio prospettico che ha coinvolto pazienti con NAFLD, gli stadi di fibrosi F3 e F4 erano associati ad un aumento dei rischi di complicanze e morte correlate al fegato.

 

fonte: the new england journal of mdicine

Ultime News