Professione
Professione
Canali Minisiti ECM

Cambio di vertice per i tecnici della riabilitazione psichiatrica (TeRP): Luca Rossi, nuovo Presidente AITeRP

Professione Redazione DottNet | 14/05/2024 16:19

Con lui Donatella Ussorio de l’Aquila, dalla beneventana Alessia Pica, rispettivamente Vicepresidente e segretario, Irene Pontarelli, di Isernia, con il ruolo di Tesoriere, e il romano Valerio De Lorenzo, consigliere

L’Associazione tecnico scientifica di riferimento dei Tecnici della riabilitazione psichiatrica (TeRP), annuncia la nomina del suo nuovo Presidente, Luca Rossi, TeRP di Napoli, già Tesoriere durante il precedente mandato.

La nomina è avvenuta all’unanimità all’interno dell’ultima assemblea, nel segno della coesione, del cambiamento ma anche della continuità. L’Associazione AITeRP, da 20 anni è il punto di riferimento dei 4000 TeRP italiani. Tra gli obiettivi dell’organizzazione vi è l’arricchimento scientifico, etico, professionale e umano del Tecnico di riabilitazione psichiatrica. Per il prossimo triennio Rossi sarà accompagnato da Donatella Ussorio de l’Aquila, dalla beneventana Alessia Pica, rispettivamente Vicepresidente e Segretario, Irene Pontarelli, di Isernia, già Consigliera con il ruolo di Tesoriere, e il romano Valerio De Lorenzo, quello di Consigliere, contribuiranno insieme al neo Presidente a garantire continuità e solidità.

pubblicità

Al primo incarico, nel ruolo di Consigliere, sono state elette Giusy Decorato proveniente da Bari, la torinese Antonella Gurzi, Piera Morosi di Parma e Ilaria Tinelli di Trento, che hanno maturato una notevole esperienza nelle Associazioni regionali, che dallo scorso anno sono diventate sezioni territoriali.

Marilena Aquino di Benevento completa il Collegio dei Garanti, insieme a Flavina Cucinotta di Messina e Michela Colicchia Sanacore TeRP di Bari. Dopo due mandati alla guida dell’Associazione AITeRP, nell’attuale ruolo di past President, la messinese Roberta Famulari, plaude per il risultato raggiunto dal gruppo associativo e conferma il proprio impegno all'interno della Direzione nazionale, in piena sintonia con il nuovo Presidente. «Sarò onorata di collaborare insieme ai colleghi neoeletti, al fine di proseguire il cammino fatto insieme e nello stesso tempo perseguire insieme gli obiettivi che ci siamo prefissati, per garantire un futuro brillante per l’associazione e per la crescita culturale della nostra professione».

Luca Rossi, dopo aver ringraziato i soci, i colleghi del Consiglio e della Direzione nazionale - in particolare la past President Famulari - per il lavoro svolto nel corso dell’ultimo mandato, ha sottolineato che «la nuova Direzione», in collaborazione con le sezioni territoriali, «punterà alla formazione di qualità per tutti i TeRP e la produzione di dati scientifici e buone pratiche nei vari ambiti specialistici. Ciò sarà realizzato attraverso l'azione dei neo costituiti Gruppi di interesse specialistico (GIS)», che potranno avvalersi, a loro volta del supporto del Comitato scientifico AITeRP, «una sfida che l’associazione si è posta di affrontare».

Inoltre, «non mancherà l'affiancamento e la collaborazione con la Commissione di albo nazionale dei TeRP e con quelle territoriali - all’interno degli Ordini TSRM e PSTRP - soprattutto per quanto riguarda i rapporti con il mondo accademico, a sostegno degli studenti e della qualità della loro formazione».  Il Presidente ha assicurato che AITeRP continuerà a curare la disponibilità alle relazioni esterne, al "fare rete" con le altre Società e Associazioni scientifiche, con le Istituzioni e le agenzie di comune interesse, sia a livello centrale che attraverso l'azione delle sezioni territoriali.

«Per fare questo abbiamo bisogno di tutti, nell’ambito delle proprie disponibilità, attitudini e competenze, soprattutto, nei territori, mantenendo forte la coesione e l' unità interna dell’Associazione, l'obiettivo principale è valorizzare, secondo la mission AITeRP, la disciplina e la professione al fine di permettere sempre a più cittadini di disporre di interventi del TeRP efficaci» conclude Luca Rossi.

Commenti

I Correlati

Parere favorevole dalla Corte dei Conti ferma restando la necessità di una puntuale verifica in concreto della compatibilità normativa delle attività svolte nell’ambito dell’incarico assegnato

La Corte dei Conti ha condannato il professionista perché avrebbe arrecato un danno erariale per l'ente costretto a risarcire la vittima

"Lo svolgimento dell'attività non deve arrecare pregiudizio al corretto e puntuale svolgimento dei propri compiti convenzionali"

"Onorata della conferma dal ministro, dovrò rinunciare all’Ordine dei Medici"

Ti potrebbero interessare

"Onorata della conferma dal ministro, dovrò rinunciare all’Ordine dei Medici"

La Federazione nazionale degli Ordini TSRM e PSTRP esprime il proprio apprezzamento per l'attenzione riservata dal Ministero dell’università e della ricerca nei confronti delle professioni sanitarie ad essa afferenti

Indispensabile per le aziende una strategia per arginare il fenomeno

L’Università degli studi di Palermo, l’Università degli studi della Campania Luigi Vanvitelli e l’Università degli studi di Napoli Federico II sono tra gli atenei dove si è registrato il punteggio medio più alto. In coda alla classifica la Sardegna