Canali Minisiti ECM

L'Ue apre un'indagine su Meta: dipendenza social nei bambini

Pediatria Redazione DottNet | 16/05/2024 15:53

"Da algoritmi di Facebook e Instagram rischi per la salute mentale"

    La Commissione europea ha avviato un'indagine approfondita nei confronti di Meta per la possibile violazione delle norme Ue contenute nel Digital Services Act (Dsa) a tutela dei minori. Bruxelles teme che "i sistemi di Facebook e Instagram, compresi i loro algoritmi, possano stimolare dipendenze comportamentali nei bambini" e "creare effetti" di isolamento e depressione rischiosi per la loro salute mentale. Sotto la lente anche i metodi di verifica dell'età messi in atto da Meta.    "Non siamo convinti che Meta abbia fatto abbastanza per rispettare gli obblighi del Digital Services Act per mitigare i rischi di effetti negativi sulla salute fisica e mentale dei giovani europei sulle sue piattaforme Facebook e Instagram", ha sottolineato il commissario Ue per il Mercato interno, Thierry Breton. 

   Il gruppo guidato da Mark Zuckerberg era già stato messo in guardia a novembre sulle possibili violazioni a danno della tutela dei minori, ma le sue risposte alle richieste formali di Bruxelles non sono state considerate rassicuranti. L'indagine Ue riguarda, nel dettaglio, il rispetto da parte di Meta degli obblighi in materia di valutazione e mitigazione dei rischi nella progettazione delle interfacce di Facebook e Instagram, "che possono sfruttare le debolezze e l'inesperienza dei minori e causare comportamenti di dipendenza" e "rafforzare" gli effetti più dannosi per la salute mentale.

pubblicità

   Bruxelles valuterà anche la conformità della società di Menlo Park ai requisiti necessari a impedire l'accesso di bambini e adolescenti a contenuti inappropriati, in particolare gli strumenti di verifica dell'età che - è il sospetto - "potrebbero non essere ragionevoli, proporzionati ed efficaci".     L'istruttoria sarà condotta in linea prioritaria e consentirà all'esecutivo Ue di continuare ad accumulare prove e fare pressione su Meta affinché migliori la sua azione di tutela degli adolescenti. Durante le indagini la squadra di Breton avrà il potere di adottare misure provvisorie e decisioni di non conformità. Per chi viola le norme, il Digital Services Act prevede multe fino al 6% del giro d'affari annuo globale delle società e, in caso di recidiva, il divieto di operare in Europa.    Il 22 aprile scorso l'Ue, mossa dagli stessi timori relativi alla tutela degli adolescenti, aveva aperto un'indagine nei confronti di TikTok, portando pochi giorni dopo il popolare social cinese a sospendere il suo programma a premi sulla app Lite in Francia e in Spagna. 
  

Commenti

I Correlati

Nuove prospettive per i pazienti, convegno organizzato da AbbVie

Oggi l'Italia è divisa in due, con 11 Regioni promosse, 6 rimandate, 4 bocciate. Cure insufficienti per 26 milioni di cittadini

Fra i concetti chiave la necessità di integrazione del dato della misurazione parametrica della glicemia con il profilo clinico e la storia clinico-terapeutica di ogni singolo paziente

Nel bilancio delle attività 2023: 141 progetti, di cui 31 europei e 110 nazionali; 835 pubblicazioni con un impact factor complessivo di 7916,00; 764 studi clinici attivi per un totale di 516.623 pazienti coinvolti

Ti potrebbero interessare

Due su tre in Lombardia, Veneto e Piemonte

Kangaroo care, riduce mortalità e infezioni

Pediatria | Redazione DottNet | 14/05/2024 15:20

L’impegno della Società Italiana di Neonatologia per la più ampia diffusione in tutti i punti nascita italiani di questa cura essenziale in particolare per i neonati prematuri

Il primo appuntamento partenopeo si inserisce nella fase pilota del Progetto per un programma di screening nazionale nella popolazione pediatrica delle due patologie, promosso dall'Istituto Superiore di Sanità su incarico del Ministero della Salute

Uso di e-cig per uno su cinque, leggero calo per la cannabis

Ultime News

Parere favorevole dalla Corte dei Conti ferma restando la necessità di una puntuale verifica in concreto della compatibilità normativa delle attività svolte nell’ambito dell’incarico assegnato

In Brasile, Gb,Usa. Per diabete e obesità ma usato per dimagrire

Studi Mnesys,obiettivo svelare meccanismi inediti delle malattie

Nuove prospettive per i pazienti, convegno organizzato da AbbVie