Professione
Professione
Canali Minisiti ECM

Professioni sanitarie TSRM e PSTRP, al via i lavori del tavolo interministeriale sulla formazione universitaria

Professione Redazione DottNet | 12/06/2024 19:55

La Federazione nazionale degli Ordini TSRM e PSTRP esprime il proprio apprezzamento per l'attenzione riservata dal Ministero dell’università e della ricerca nei confronti delle professioni sanitarie ad essa afferenti

Si è insediato il Tavolo tecnico interministeriale per la formazione universitaria delle professioni sanitarie TSRM e PSTRP. Un importante luogo di confronto e collaborazione a cui partecipano il Ministero dell’università e della ricerca, il Ministero della salute, il Consiglio universitario nazionale, la Conferenza dei rettori delle università italiane, la Conferenza permanente delle classi dei corsi di laurea delle professioni sanitarie e la Federazione nazionale degli Ordini dei tecnici sanitari di radiologia medica e delle professioni tecniche, della riabilitazione e della prevenzione.

Il Tavolo tecnico interministeriale, istituito con apposito decreto del MUR, ha l’obiettivo di adottare un approccio sistemico di analisi e di studio, nonché di individuazione di proposte risolutive, inerenti a tematiche riguardanti le professioni sanitarie segnalate dalla Federazione nazionale degli Ordini TSRM e PSTRP. La Federazione nazionale degli Ordini TSRM e PSTRP esprime il proprio apprezzamento per l'attenzione riservata dal Ministero dell’università e della ricerca nei confronti delle professioni sanitarie ad essa afferenti. Pari riconoscimento va agli altri soggetti che partecipano al tavolo, che rappresenta un passo significativo verso la risoluzione di questioni cruciali.

pubblicità

La FNO TSRM e PSTRP è convinta che il lavoro congiunto delle Istituzioni coinvolte gioverà alla formazione universitaria dei professionisti della salute appartenenti agli Ordini TSRM e PSTRP, qualificando la loro opera, apportando benefici al servizio sanitario e alla salute dei cittadini.

Commenti

I Correlati

L’Inps con la Circolare n. 69 del 29 maggio 2024, ha fornito tutte le indicazioni per l’applicazione del nuovo istituto del riscatto di periodi non coperti da contribuzione, reintrodotto nell’ordinamento dalla Legge 30 dicembre 2023, n. 213

Consegnati nel complesso dell’Università Federico II i diplomi agli studenti della prima edizione dell’Academy italiana del Pharma finanziata con oltre 2 milioni di euro dal Centro Nazionale di Ricerca

I controlli sulle Asl restino alle Regioni ma che in caso di inadempienze si attivi il potere sostitutivo dello Stato. Smi: superare il tetto di spesa sul personale medico

In Italia atteso 1 milione di ultranovantenni nei prossimi 3 anni. Tra 20 anni gli anziani sfioreranno i 19 milioni, un terzo saranno over-65 soli e a rischio di isolamento

Ti potrebbero interessare

"In piazza per la messa in discussione del ruolo della professione e la perdita del potere d’acquisto degli stipendi che il Censis ha quantificato in -6,1% in sette anni, tra il 2015 e il 2022"

Di Silverio: “L’aumento del 5,78% atteso nel prossimo CCNL è lontanissimo dall’indice inflattivo calcolato per lo stesso triennio, pari a 15,4%, come riconosciuto dallo stesso Presidente Aran"

Con un’età media di oltre 50 anni e circa 10.000 professionisti in uscita nei prossimi 10 anni, il settore si prepara a un importante ricambio generazionale

Gli incarichi non possano avere durata superiore ai dodici mesi e possono essere disposti solo in favore di operatori economici che si avvalgono di personale medico ed infermieristico in possesso dei requisiti di professionalità prescritti