Così si ferma il fisco: tutte le imposte sospese

Professione | Redazione DottNet | 07/04/2020 18:53

Rinviate le scadenze, dal 730 all'Iva fino alla prima casa

Tregua fiscale totale, ma solo fino a giugno. Anche i fisco si ferma con il coronavirus: stop a versamenti, cartelle e avvisi e dichiarazioni sempre più fai da te. Ma i rimborsi arriveranno comunque: chi farà il 730 in tempo riceverà come sempre il denaro a giugno-luglio. Fermi per partite Iva e imprese oltre 10 miliardi di euro che l'erario però chiederà (a meno di ulteriori novità) a giugno in unica soluzione o a rate. Ecco in sintesi cosa cambia al momento:

- 730 A SETTEMBRE, MA POSSIBILE RIMBORSO LUGLIO: I 730 si compilano in casa con l'aiuto on line del commercialista e potranno essere presentati fino a fine a settembre. Ma chi li farà nei tempi 'canonici' (entro maggio) avrà comunque il rimborso a giugno-luglio.

- DICHIARAZIONE FAI DA TE: Non servirà andare dal commercialista o al Caf a consegnare la delega per la dichiarazione precompilata. Basta stamparla, firmarla e mandare la foto al professionista o, in alternativa, un video o un messaggio di posta elettronica.

- STOP APRILE E MAGGIO: Per sostenere le attività di aziende e autonomi arriva una nuova sospensione delle tasse, che 'congela' quasi 10 miliardi. E' previsto un nuovo stop ai versamenti di Iva e ritenute anche per aprile e maggio esteso a tutte le attività che abbiano subito perdite a marzo del 33% (entro i 50 milioni di ricavi) o del 50% (sopra i 50 milioni). I versamenti dovranno essere effettuati o in unica soluzione a giugno oppure spalmati in cinque rate.

- AUTONOMI E PARTITE IVA: Prevista una proroga di altri due mesi dello stop al versamento delle ritenute per autonomi e partite Iva con giro d'affari entro i 400mila euro. In più in sede di dichiarazione dei redditi chi fa l'autoliquidazione potrà versare acconti ridotti in base alle previsioni dell'andamento reale dei propri conti nel 2020, senza incorrere sanzioni o multe se paga almeno l'80% di quanto poi sarà effettivamente dovuto.

- AIUTI DAL FISCO PER RIPARTENZA: spuntano anche misure per preparare le aziende alla 'fase 2', come l'estensione del credito d'imposta al 50% per la sanificazione degli ambienti di lavoro anche all'acquisto di mascherine e protezioni.

- PRIMA CASA: Per chi ha acquistato la prima casa con obbligo di rivendere un altro immobile sono congelati fino a fine anno i termini (massimo 18 mesi per chi ha venduto prima di 5 anni con obbligo di acquisto di un altro entro 18 mesi e trasferire la residenza sempre entro 18 mesi) per concludere le operazione e accedere al bonus.

- STOP RISCOSSIONE: Sospeso l'invio delle cartelle di pagamento e degli altri atti di riscossione per la durata dell'emergenza Coronavirus. L'iniziativa, decisa da Ernesto Maria Ruffini (Agenzia Entrate-Riscossone), prevede la "sospensione dell'invio dei documenti sia attraverso l'ordinario canale postale, sia attraverso la posta elettronica certificata".

Ultime News